GELATO VIENNETTA CASALINGO

La Viennetta, è un dessert gelato, a base di panna e cioccolato. prodotto, la prima volta, dalla Algida nel 1982

Oggi, l’azienda, produce varie versioni, tutte golosissime.

Preparare la versione che vi propongo, è davvero molto semplice.

Ho utilizzato uno stampo da plumcake non molto grande, ed ho ottenuto circa 8 porzioni.

Basta raddoppiare le dosi, per ottenere più porzioni e, volendo, più strati.

INGREDIENTI PER 8 PORZIONI:

125 ml Latte Condensato

250 ml Panna fresca non zuccherata

200 gr Cioccolato fondente al 70%

ATTREZZATURA:

Carta forno

Pellicola alimentare

Sacca da pasticcere

Punta a stella o schiacciata

Stampo per plumcake circa cm 20×10

PROCEDIMENTO:

Ritagliare 5 o 6 strisce di carta forno, grandi quanto la base dello stampo.

Sciogliere a bagnomaria o al microonde il cioccolato. Versarne un cucchiaio su ogni striscia e spalmarlo su tutta la superficie.

Posizionare le strisce su un vassoio e riporle in congelatore per almeno 15 minuti.

Trascorso questo tempo, montare la panna, ben fredda, lasciandola di consistenza morbida (semi-montata).

Aggiungere il latte condensato e mescolare, con movimenti, dall’alto verso il basso.

Prelevarne un mestolo e tenerlo da parte, in frigo.. Servirà successivamente.

Rivestire l’interno dello stampo con pellicola alimentare.

Prendere le strisce di cioccolato dal congelatore. Staccarne delicatamente una dalla carta forno, e posizionarla sul fondo dello stampo.

Aggiungere qualche cucchiaiata di panna e livellarla con una spatola. Sovrapporre un’altra striscia di cioccolato, poi di nuovo la panna e proseguire fino al termine degli ingredienti. Riporre in congelatore per circa 3 ore.

Trascorse le 3 ore, montare a neve ferma, la panna tenuta da parte in frigo e, trasferirla in una sacca da pasticcere con la punta a stella. Riprendere la Viennetta e rovesciarla su un piatto da portata, o su un vassoietto, che possa essere facilmente riposto in congelatore.

Togliere la pellicola e decorare con la panna secondo proprio gusto.

Riporre in congelatore almeno per altre due ore, prima di servirla.