PIZZA MARGHERITA CASALINGA

La pizza margherita è composta da pasta lievitata, mozzarella, pomodoro, parmigiano olio extravergine di oliva e basilico.

Dei semplici ingredienti che rendono questa pizza, tra le più buone in assoluto.

Si narra, che questa pizza fu inventata, verso fine ottocento, da un cuoco Napoletano, in onore della Regina Margherita di Savoia, da cui prende il nome e che, in suo onore, avrebbe usato i colori della bandiera Italiana.

Ma nel tempo, “l’invenzione” è stata smentita da filologi che hanno trovato, scritti di metà ottocento, in cui sono descritti vari condimenti per la pizza, tra cui quelli per la pizza Margherita.

In ogni caso, secondo il mio modesto parere, questa pizza è sicuramente degna di un Re e di una Regina

INGREDIENTI PER 3 PIZZE TONDE OPPURE 1 PIZZA RETTANGOLARE

PER L’IMPASTO

500 gr Farina 00

300 ml Acqua temperatura ambiente

3 Cucchiai di olio Extravergine di oliva

1/2 Bustina lievito di birra secco

1 Cucchiaino di zucchero

1 Cucchiaino di sale

PER IL CONDIMENTO

400 Gr Passata di pomodoro

250 gr Fiordilatte

Olio Extravergine di Oliva q.b.

Parmigiano grattugiato q.b.

Basilico q.b.

Sale q.b.

PREPARAZIONE:

Disporre a fontana la farina. Al centro versare il lievito, con un cucchiaino di zucchero. Cospargiamo il sale sulla farina intorno. Versiamo l’acqua, a temperatura ambiente, un po’ per volta, iniziando dal centro.  Facciamo incorporare un po’ ed aggiungiamo l’olio, continuiamo con la farina, ed iniziamo ad impastare. A questo punto, il panetto inizia a prendere forma. Se il panetto è ancora appiccicoso, spolverizziamo di farina solo il piano di lavoro, così l’impasto incorpora la farina man mano che  serve.

20190501_175523

Dovremo ottenere un panetto liscio e morbido.

20190501_192942 (1)

Lasciamo lievitare per almeno tre ore, coperto da un canovaccio pulito.

Quando il panetto sarà lievitato, dividiamolo in due e stendiamolo con le mani, direttamente in una teglia da forno, precedentemente unta con olio.

Spalmiamo sulla superficie, abbondante pomodoro, un pizzico di sale, il fiordilatte a dadini, un filo d’olio extravergine ed il formaggio grattugiato. Il basilico si può mettere in entrata o in uscita, dal forno

Inforniamo a 230/250° in forno statico preriscaldato, per 10-15 minuti